Martedì, 19 Dicembre 2017 09:01

Lettera di una rovina al prof. Settis

francesco_bevilacqua-12192017-090049.jpgCaro Salvatore, mi scuserai se ti do del tu. Ma ho mille anni di vita, e per me sei come un figlio. Ti ho atteso tanto: finalmente sei tornato! Si, lo so che non eri mai venuto qui, in questo luogo preciso. So, però, che sei stato al capezzale di

Pubblicato in Francesco Bevilacqua