Avvertenze del controdipendente… pericoloso

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri
Vota questo articolo
(17 Voti)

maria_arcieri.jpgEcco le caratteristiche dei partner controdipendenti. Cercano di limitare la vicinanza verso la compagna che avvertono pericolosa per l’integrità del Sé, regolando la distanza nella relazione con due modi, o mantenendo il partner ad una distanza di sicurezza che non consente al rapporto di crescere o, alternando momenti di grande coinvolgimento emotivo a improvvisi distacchi e separazioni. La paura dell’intimità non riguarda soltanto i soggetti del sesso maschile. Nella donna si esprime nella scelta ricorrente di uomini sfuggenti, emotivamente indisponibili o già impegnati.

All’inizio del rapporto le persone con queste caratteristiche ricoprono la loro partner di attenzioni, sono veri e propri principi azzurri o compagni seri e maturi, alla ricerca di una storia importante. Nel loro comportamento ambiguo non c’è inganno. Temono e desiderano l’amore allo stesso tempo. Nelle prime fasi di una relazione il desiderio d’amore e la speranza di aver finalmente trovato il rapporto perfetto predomina sulla paura del legame ma, quando la prospettiva di una storia seria comincia a concretizzarsi, la paura di essere intrappolati nella relazione e di rinunciare alle proprie sicurezze diventa predominante.

Alcuni di loro riescono a sopportare l’ansia che un legame importante evoca in loro soltanto tenendo il partner ad una “distanza di sicurezza” tale da far sì che la relazione non diventi mai intima ma non sufficiente da causare una rottura. Sono uomini che possono ingannare nei primi tempi, si presentano come persone serie, affidabili, desiderose di costruire un rapporto importante, ma sin dall’inizio mettono in atto una serie di strategie che permettono di evitare una vicinanza emotiva sentita come soffocante e pericolosa. Per esempio limitare il tempo passato con la compagna.

Il controdipendente si giustifica adducendo motivazioni che variano dagli impegni di lavoro a quelli familiari. Nonostante l’aridità che la caratterizza, una relazione di questo tipo tende a prolungarsi per molti anni e finisce solo quando “lei” comincia a fare pressioni perché “lui” prenda un impegno serio, voglia sposarsi o faccia un figlio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA