Il primato della Calabria

Scritto da  Pubblicato in Filippo Veltri
Vota questo articolo
(1 Vota)

filippo_veltri.jpg

 Un primato: è della Calabria il record di copertura della banda ultralarga a 30Mbps. L'analisi del Piano strategico mostra un primato indiscutibile e non capita spesso alla regione di avere un primato positivo per quanto riguarda la disponibilità di servizi ai cittadini e alle imprese del territorio. Ma nel caso della banda ultralarga è così. Perlomeno, di quella a 30Mbps. Un primato perseguito da tempo e ottenuto grazie a un primo giro di investimenti del Fondo europeo di sviluppo regionale, pari a 63,5 milioni di euro, e di Telecom Italia, pari a 36,6 milioni, nel periodo 2007-2013, che hanno portato la banda ultralarga in prima battuta a più di 223 dei 409 comuni della regione, raggiungendo oltre il 77% delle abitazioni e sedi di imprese nonché in oltre 980 sedi della pubblica amministrazione. Altri 38 milioni di euro sono stati stanziati nella programmazione 2014-2020. I dati, riportati nella pagina dedicata alla Calabria del Piano strategico banda ultralarga nel portale web dei fondi regionali e comunitari Calabria Europa, dipingono la punta del nostro stivale come una regione che sta investendo molto nelle infrastrutture di rete per puntare a “un modello di digital life in grado di migliorare la qualità della vita dei cittadini e di aumentare la produttività delle imprese”. In accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Calabria dovrebbe realizzare le restanti infrastrutture per arrivare alla completa copertura del territorio per i 30Mbps. L’auspicio è ora che gli investimenti infrastrutturali in corso riescano a dare un contributo per lo sviluppo economico che ha, al momento, il record per tasso di disoccupazione generale a livello europeo (oltre il 23%, più del doppio del tasso medio europeo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA